Le stelle hanno un battito?
12 Giugno 2013

Questa fotografia contiene migliaia di stelle che, viste da lontano, sembrano tutte uguali: piccoli punti di luce.

Un’indagine più approfondita, però, ci rivela che queste stelle hanno colori, dimensioni e temperature molto diverse, e vanno dalle stelle nane più fredde e rosse alle caldissime supergiganti blu! Inoltre, mentre molte di queste stelle spendono gran parte della loro vita bruciando idrogeno nel nucleo in tranquillità e risplendendo con una luce costante e stabile, altre sono ben più vivaci. La nuovissima classe di stelle che è stata appena scoperta appartiene alla seconda categoria!

Queste nuove stelle fanno parte delle “variabili pulsanti”, chiamate così perché la loro luminosità cambia in continuazione mentre esse si contraggono e si espandono. Secondo il tipo di stella variabile, i cambiamenti di luminosità possono essere molto grandi o molto piccoli; e possono durare una frazione di secondo o qualche anno. Le variabili pulsanti si espandono e contraggono a causa di alcune condizioni speciali e forze intense in azione all’interno di queste stelle. Studiando queste pulsazioni possiamo conoscere i segreti di quello che succede dentro la stella - informazioni che sarebbe impossibile ottenere in qualche altro modo.

Per sette anni una squadra di astronomi ha studiato circa 2000 stelle blu e rosse appartenenti all’ammasso al centro di questa fotografia. Hanno trovato che 36 di queste stelle si comportavano in maniera molto strana e inaspettata – avevano dei cambiamenti di luminosità molto piccoli e regolari. Un battito che pulsa regolarmente ogni due - venti ore. Nessuno si immaginava di scoprire una cosa simile, e finora nessuno sa spiegare perché queste stelle particolari pulsano in questo modo. Abbiamo soltanto un indizio: queste stelle ruotano molto più velocemente delle loro simili. Speriamo che gli studiosi ce la facciano presto a comprendere la ragione di questi misteriosi battiti stellari!

Curiosità

Lo sapevi che anche il nostro Sole è una stella variabile? L’energia inviata dal Sole cambia secondo un ciclo che dura 11 anni. E i piccoli cambiamenti possono avere grandi conseguenze per la Terra. Per esempio, fra il 1645 e il 1715 il Sole ha attraversato un periodo di bassa energia. Nello stesso periodo, l’Europa sembrava sotto gli effetti di uno stranissimo incantesimo: il Tamigi, il fiume di Londra, era gelato, i ghiacciai si stendevano sulle Alpi, e la presenza di ghiaccio nel Mare del Nord aumentava!

This Space Scoop is based on a Press Release from ESO.
ESO

Lucia Morganti / UNAWE

Immagini
Versione Print Friendly
Più Space Scoop

Vuoi saperne di più?

Cos'è Space Scoop?

Un sacco di astronomia

Ispirare una nuova generazione di esploratori spaziali

Amici di Space Scoop

Contattaci

Questo sito web è realizzato grazie al finanziamento della Comunità Europea, con l'accordo n° 638653 del Programma Horizon 20202