Blocchetti cosmici
26 Novembre 2019

Puoi costruire cose piuttosto sorprendenti unendo semplicemente insieme dei mattoncini Lego. C’è chi con i Lego ha persino creato case a grandezza naturale, città e missili! Proprio come queste imponenti strutture Lego, anche gli umani sono costruiti a partire da piccoli pezzi. I “blocchetti” che compongono gli uomini sono chiamati molecole organiche.

Le molecole sono costituite da sostanze chimiche come il carbonio, l’idrogeno e l’ossigeno. Molecole organiche sono state trovate in tutto l'Universo. A differenza dei mattoncini Lego, però, le molecole sono così piccole che nessuno può vederle, tranne che con microscopi estremamente potenti.

I telescopi però possono aiutarci a trovare queste molecole speciali.

Alcuni astronomi, usando il telescopio giapponese Subaru, hanno recentemente trovato segni di molecole organiche su una cometa chiamata 21P / Giacobini-Zinner. Gli scienziati ritengono che si sia formata nelle regioni tra Giove e Saturno quando questi pianeti hanno iniziato a formarsi.

Le comete rappresentano indizi del passato del nostro sistema solare primordiale. Sono costituite principalmente da ghiacci e polvere, ma si sa che vi si possono trovare materiali organici. La cometa 21P / Giacobini-Zinner al momento sfreccia intorno al nostro Sole ogni sei anni e mezzo.

Ancora non sappiamo come è iniziata la vita sulla Terra 3 miliardi di anni fa, ma una cosa è certa: tutto è iniziato a partire da queste minuscole molecole organiche. Questi mattoncini della vita sono molto fragili ed esistono in tutto l'Universo. Chissà dove le troveremo la prossima volta!

Immagine: Michael Jaeger

Curiosità

Nel nostro Sistema Solare sono state osservate più di 6000 comete, ma si pensa che in realtà il loro numero sia più vicino a un trilione (cioè un milione di milioni)!

This Space Scoop is based on a Press Release from NAOJ.
NAOJ

Martina Tremenda (Silvia Casu)

Immagini
Versione Print Friendly
Più Space Scoop

Vuoi saperne di più?

Cos'è Space Scoop?

Un sacco di astronomia

Ispirare una nuova generazione di esploratori spaziali

Amici di Space Scoop

Contattaci

Questo sito web è realizzato grazie al finanziamento della Comunità Europea, con l'accordo n° 638653 del Programma Horizon 20202