Un visitatore distante.
31 Ottobre 2019

Il nostro sistema solare ospita attualmente un visitatore proveniente da molto lontano.

La cometa 2I / Borisov non proviene dal nostro sistema solare. E a dire il vero, non sappiamo da dove provenga! Questa cometa è solo il secondo oggetto che gli scienziati hanno osservato che è arrivato qui da un altro sistema planetario nella nostra galassia.

Le comete sono fatte di roccia, polvere e ghiaccio, quindi talvolta vengono chiamate "palle di neve sporche". Se si avvicinano troppo al Sole, il calore fa evaporare parte del ghiaccio della cometa. Un processo che crea una fantastica "coda" che può essere vista mentre la cometa si muove nel cielo notturno.

Questa immagine della cometa è stata presa dal telescopio spaziale Hubble il 12 ottobre 2019.

La cometa sta viaggiando verso il Sole e arriverà al punto più vicino alla nostra stella a dicembre. Il prossimo anno uscirà di nuovo dal nostro sistema solare, e forse un giorno, in un lontano futuro, entrerà in un altro sistema.

La cometa sta attualmente viaggiando a 150.000 chilometri orari, quasi 500 volte più veloce di una macchina da corsa!

Questo Space Scoop è basato su un comunicato stampa ESA/Hubble.

Image credit: NASA, ESA, D. Jewitt (UCLA)

Curiosità

In media, è possibile vedere ad occhio nudo solo una cometa all’anno. Se sei molto fortunato, potresti averne vista una tu stesso e questa foto ti sembrerà molto familiare.

This Space Scoop is based on a Press Release from ESA.
ESA

Martina Tremenda (Silvia Casu)

Immagini
Versione Print Friendly
Più Space Scoop

Vuoi saperne di più?

Cos'è Space Scoop?

Un sacco di astronomia

Ispirare una nuova generazione di esploratori spaziali

Amici di Space Scoop

Contattaci

Questo sito web è realizzato grazie al finanziamento della Comunità Europea, con l'accordo n° 638653 del Programma Horizon 20202